Xposed è uno degli strumenti più potenti un utente Android rooted ha nel suo arsenale. Porta in tavola cose che in precedenza erano disponibili solo su ROM personalizzate, come menu di riavvio personalizzati, modifiche ai temi e così molto di piu. Ovviamente, tutta questa personalizzazione ha un costo: poiché modifica la partizione di sistema, l'utilizzo di Xposed interrompe essenzialmente il sistema di aggiornamento di Android. Ma non più.



IMPARENTATO: Dimentica le ROM lampeggianti: usa il framework Xposed per modificare il tuo Android

Proprio come con metodi di root senza sistema che non modificano più la partizione di sistema, c'è una nuova, non ufficiale (e sperimentale) versione senza sistema di Xposed . Sebbene sia ancora nelle prime fasi, funziona eccezionalmente bene e, poiché utilizza il programma di installazione di Material Design Xposed, ha anche un bell'aspetto. Il più grande vantaggio qui, tuttavia, è la possibilità di abilitare e disabilitare Xposed al volo. C'è un semplice interruttore nell'app Installer che consente agli utenti di attivare l'app istantaneamente: un riavvio dopo e l'azione ha luogo. Ciò significa che se vuoi eseguire il flashing di un aggiornamento over-the-air (OTA), puoi disabilitare Xposed e riavviare: boom, è come se non fosse mai stato lì in primo luogo. E quando vuoi riavere i tuoi moduli Xposed, riattivali e riavvia. È fantastico.

Cuffie bluetooth xbox serie x

Convinto? Ecco come provarlo sul tuo dispositivo.

Prima di iniziare, ecco un elenco di ciò di cui avrai bisogno:

  • Un telefono Marshmallow senza root con SuperSU 2.76 o versioni successive. Questo richiede te eseguire il root del telefono utilizzando il metodo root senza sistema , quindi leggilo se non l'hai già fatto. Richiede Marshmallow o versioni successive (5.1 sui telefoni Samsung) e l'ultima versione di SuperSU .
  • Devi avere l'immagine di avvio di serie (boot.img). La maggior parte delle persone lo avrà già, a meno che tu non abbia specificamente mostrato qualcosa di diverso.
  • Rimuovi completamente le vecchie versioni di Xposed. Se stai già utilizzando Xposed, dovrai disinstallarlo completamente con Xposed Uninstaller. Potresti anche voler eseguire il flashing dell'immagine del sistema stock solo per completezza, ma non è assolutamente necessario.

E questo è più o meno quello. Una volta che tutte queste cose sono state soddisfatte, sei pronto per iniziare.

Passaggio uno: installa il programma di installazione di Xposed

Innanzitutto, operiamo partendo dal presupposto che hai già una recovery personalizzata e tu l'hai già ha lampeggiato la versione appropriata di SuperSU .

Annuncio pubblicitario

La prima cosa che vorrai fare è passa a questo thread XDA e prendi l'ultima versione di Material Design Xposed Installer. Systemless Xposed richiede questo: i precedenti programmi di installazione non funzionerà.

Una volta scaricato, vai avanti e installalo sul tuo telefono. Dovrai prima assicurati che Origini sconosciute sia abilitato nel menu Impostazioni > Sicurezza del telefono, altrimenti l'installazione verrà bloccata.

Puoi scaricare l'APK direttamente sul tuo telefono, trasferirlo dal tuo PC usando qualcosa come Dropbox o persino spostarlo sul tuo telefono con un cavo USB. Una volta fatto, esegui il file APK per installare l'app Xposed Installer.

Dopo aver installato l'app Xposed Installer, vai al passaggio due.

Passaggio due: installa Magisk

Nelle versioni più recenti di Systemless Xposed, un nuovo strumento chiamato Magico è obbligatorio. Questo è fondamentalmente un front-end universale per la modifica di sistemi che utilizzano root senza sistema: per dirla nel modo più semplice possibile, rende tutto più facile da gestire, sia per te che per gli sviluppatori.

Annuncio pubblicitario

Per saperne di più su Magisk e scaricare Magisk Manager, vai su questo thread su XDA .

Una volta scaricato Magisk Manager, vai avanti e installalo utilizzando lo stesso metodo utilizzato per installare il programma di installazione di Xposed.

Al termine, dovrai riavviare il sistema prima che funzioni, nota che non ti chiederà di riavviare, dovrai farlo da solo.

Una volta riavviato, vai avanti e avvia Magisk Manager. Dovrebbe richiedere l'autorizzazione SuperUser, quindi avvisare che Magisk non è installato. Tocca il pulsante Scarica e installa per iniziare.

Se tutto va bene, dovrebbe installare automaticamente Magisk e chiederti di riavviare il sistema.

ufc 238 in diretta streaming gratis

Passaggio tre: installa Xposed

Ora che Magisk è tutto configurato e hai riavviato il telefono, vai avanti ed esegui nuovamente Magisk Manager. Lo schermo dovrebbe ora mostrare segni di spunta verdi tutt'intorno:

Annuncio pubblicitario

Se il tuo schermo non ha questo aspetto, qualcosa è andato storto e ti consigliamo di provare di nuovo i passaggi precedenti o fare qualche ricerca su cosa potrebbe non essere riuscito.

Se tutto sembra a posto, tuttavia, tocca il menu dell'hamburger di Magisk Manager nell'angolo in alto a sinistra, quindi seleziona Download.

Qui è dove troverai un elenco di moduli scaricabili per Magisk, incluso Xposed. Scorri verso il basso fino a visualizzare l'ultima versione, quindi tocca la freccia di download a destra.

disabilitare l'host dell'attività in background cortana

Apparirà un avviso qui: vai avanti e tocca Scarica e installa.

Ancora una volta, dovrai riavviare al termine dell'installazione.

Fase quattro: installa i tuoi moduli

IMPARENTATO: Dimentica le ROM lampeggianti: usa il framework Xposed per modificare il tuo Android

Da lì, puoi aprire l'app Xposed Installer sul tuo telefono e inizia a installare i moduli , proprio come la vecchia versione di Xposed. Praticamente tutti i moduli dovrebbero funzionare come sempre, e ora hai la possibilità di disabilitarli completamente con il tocco di un pulsante. Mi sembra una vittoria per tutti.

LEGGI SUCCESSIVO