Quando si tratta di sicurezza online, Facebook non è il primo nome a cui nessuno di noi generalmente pensa. Ma hanno appena lanciato Messenger Kids , un'app di messaggistica incentrata sui bambini (simile a Facebok Messenger o Snapchat) che sostiene manterrà i tuoi figli più al sicuro online. Ma come funziona ed è davvero sicuro?



Inizieremo dicendo questo: solo tu puoi decidere cosa sei e cosa non ti senti a tuo agio quando si tratta dei tuoi figli che usano Internet. Tuttavia, dopo aver usato Messenger Kids per un po', posso dire onestamente che questa è un'app piuttosto ben fatta, con più controllo parentale di qualsiasi altra cosa che abbia provato personalmente. Vediamo come funziona e cosa lo rende unico.

Che cos'è Messenger Kids?

In breve, questa è una versione di Facebook Messenger progettata specificamente per i bambini sotto i 13 anni. Perché 13? Perché questa è l'età minima richiesta per avere un account Facebook. Messenger Kids è stato creato per consentire ai bambini che non hanno l'età per ottenere il proprio account Facebook di accedere a chat e videochat con amici e familiari con l'approvazione dei loro genitori.

Quindi, invece di lasciare che i bambini installino qualsiasi applicazione di chat video spazzatura tutti i loro amici con i genitori che sono meno preoccupati di te, hai il controllo completo su chi possono parlare. Non puoi vedere cosa stanno dicendo, bada bene, ma hai voce in capitolo su con chi possono chattare e riceverai una notifica se qualcosa va storto. Colpisce un grande equilibrio tra il controllo dei genitori e la privacy del bambino.

Non vale niente che questo sia non un account Facebook per bambini, anzi, al contrario. È un'applicazione di chat completamente autonoma per consentire ai bambini di parlare con amici e familiari, utilizzando Facebook come spina dorsale per il controllo genitori. Facebook afferma che non convertirà nemmeno questo account in un account Facebook completo una volta che il bambino raggiunge l'età appropriata. Dopotutto, sei tu a decidere, non Facebook. (Anche se certamente li aggancia al marchio.)

Annuncio pubblicitario

Dopo aver testato l'app per un po', ecco alcuni dei punti salienti dell'app:

    Controllo completo dei genitori su chi può chattare con il bambino:Puoi dire con chi possono e non possono chattare. Non possono aggiungere nessuno senza prima la tua approvazione e quando dai l'approvazione, sai chi è il bambino e chi è il genitore che gestisce quell'account. La funzione di segnalazione e blocco avvisa i genitori quando vengono utilizzati.Se tuo figlio sente il bisogno di segnalare o bloccare qualcuno, Facebook te lo farà sapere. In questo modo puoi chattare con tuo figlio su quello che è successo. La funzione di report consentirà inoltre al Altro genitore sa.Se tuo figlio segnala qualcosa che un altro bambino con un account Messenger Kids dice o fa, dirà al gestore di quell'account, generalmente il genitore dell'altro bambino, che è stato segnalato.

Nel complesso, sono piuttosto impressionato dall'app Messenger Kids. Mi piacerebbe vedere più controlli granulari aggiunti, come l'opzione per attivare sia la chat che l'opzione di chat video per ogni contatto specifico, ma per il resto, penso che sia un ottimo inizio. Speriamo che Facebook continui a lavorare per renderlo migliore.

Ora che abbiamo chiarito le cose generali, diamo un'occhiata più da vicino e più granulare alla configurazione di Messenger Kids e a come si usa, sia per il bambino che per il genitore.

Come configurare e utilizzare Messenger Kids

Se il tuo interesse è suscitato e vuoi vedere di cosa tratta Messenger Kids, vai avanti e prendi il telefono (o tablet) di tuo figlio e facciamo questa cosa. Vale la pena ricordare che Messenger Kids è disponibile solo per iPhone e iPad al momento della stesura, ma sarà presto disponibile su Android.

Con il dispositivo di tuo figlio in mano, vai avanti e installa Messenger Kids . Una volta installato, accendilo.

La prima cosa che devi fare è accedere con tuo Account Facebook: i genitori. Ciò consente di gestire l'account per bambini. Tocca il pulsante Inizia, quindi Autorizza dispositivo, che farà apparire la pagina di accesso.

Una volta effettuato l'accesso, aggiungerai il nome di tuo figlio.

Annuncio pubblicitario

La schermata successiva ti dirà sostanzialmente di cosa tratta l'app e cosa aspettarti. Leggi le informazioni e quindi tocca Crea account se sei d'accordo con ciò che vedi.

Da lì, dovrai concedere l'accesso appropriato: notifiche, foto, video e utilizzo di fotocamera/microfono. Dopo aver toccato il pulsante Consenti accesso, ogni notifica verrà visualizzata singolarmente.

Detto questo, è ora che il tuo piccolino o la tua ragazza configurino il loro profilo, ma non limitarti a consegnare il telefono. Aiutali con questa parte in modo da sapere cosa sta succedendo! Puoi scattare una foto che fungerà da avatar in modo che i loro amici (e i genitori degli amici!) possano riconoscerli e scegliere un colore per personalizzare l'app.

A quel punto, l'unica persona nell'elenco dei contatti di tuo figlio sarai tu. È ora di passare al tuo dispositivo per gestire il loro account.

Gestire l'account Messenger di tuo figlio

Dopo aver impostato il profilo di tuo figlio, dovresti ricevere una notifica su Facebook che ti porterà direttamente alle impostazioni di gestione. Ovviamente non avrai sempre questa notifica, quindi evidenzieremo in basso dove trovare queste impostazioni altrimenti.

Puoi gestire l'account Messenger Kids di tuo figlio da Facebook sul web o sul tuo dispositivo mobile. Mi concentrerò principalmente sul fare tutto dal tuo telefono qui, ma i passaggi sono sostanzialmente gli stessi indipendentemente da dove stai lavorando.

Annuncio pubblicitario

Per accedere alle impostazioni di Messenger Kids sul Web, guarda nella sezione Esplora della barra laterale sulla tua home page di Facebook.

Sul cellulare, troverai l'opzione Messenger Kids nel menu. Su iOS, tocca le tre linee nell'angolo in basso a destra; su Android, troverai le stesse tre righe nell'angolo in alto a destra.

Su entrambe le piattaforme, scorri verso il basso finché non vedi la voce Messenger Kids.

Boom: ci sei. Tocca il nome di tuo figlio per gestire quell'account specifico. Da qui, puoi modificare il nome e il sesso del bambino usando la piccola icona a forma di matita in alto.

È ora di iniziare a gestire e aggiungere contatti. Dovrebbe iniziare suggerendo la famiglia, compresi i bambini di coloro che hanno già installato Messenger Kids. Nella schermata successiva, mostrerà anche i tuoi amici i cui figli sono già sul servizio.

Successivamente, puoi aggiungere persone toccando il pulsante Aggiungi. Mostrerà le persone che hai taggato come familiari in cima all'elenco, con gli altri tuoi amici in seguito.

Annuncio pubblicitario

Una volta aggiunto qualcuno, invierà una notifica a quella persona. Se aggiungi un altro bambino che utilizza Messenger Kids, invierà una richiesta al genitore e dovrà approvarla.

Se scopri di aver aggiunto accidentalmente qualcuno (o altrimenti devi semplicemente rimuovere qualcuno dall'account), tocca i tre punti a destra del nome della persona, quindi tocca Rimuovi come contatto, quindi confermalo nel popup . Puff, se ne sono andati.

Utilizzo di Messenger Kids: cosa vedono i tuoi bambini

Con il profilo di tuo figlio configurato e pronto per l'uso, puoi consentire loro di iniziare a chattare. L'interfaccia per i bambini è semplice e diretta, con pulsanti grandi e poche opzioni disponibili.

Tuo figlio sarà in grado di inviare messaggi di testo e chat video con i contatti approvati, sfortunatamente non sembra ancora esserci un modo per approvare solo l'uno o l'altro per contatti specifici (o anche in generale!).

Entrambe le opzioni funzionano più o meno allo stesso modo su Facebook Messenger standard, anche se leggermente più adatte ai bambini. Ad esempio, le opzioni di filtro quando si scatta una foto sono più giovanili e divertenti su Messenger Kids. Se il bambino sta chattando con un adulto, tuttavia, l'account adulto utilizzerà il set di filtri standard.

fare un calendario in parole

Nella parte inferiore dell'elenco dei contatti del bambino, c'è un'opzione per chiedere di aggiungere un contatto. Con questo pulsante, il bambino invierà una richiesta al genitore con un contatto specifico in mente. Il bambino inserirà il nome della persona che desidera aggiungere: non c'è alcuna funzione di tagging o quant'altro qui, è molto semplice e diretto.

Annuncio pubblicitario

La richiesta andrà poi a te su Messenger, dove ti chiederà di trovare il contatto. È qui che la comunicazione è importante, perché tuo figlio potrebbe aver bisogno di verificare con te di chi sta parlando e, se è un suo amico, potresti dover chiedere ai genitori di quel bambino di prendere in considerazione la possibilità di ottenere un account Messenger Kids (e ti aggiungo su Facebook).

Altrimenti, tuo figlio può giocare con la fotocamera e i filtri in un ambiente autonomo (senza inviare l'immagine in un messaggio) e anche creare gruppi con cui chattare.

Utilizzo di Messenger Kids: cosa vedi

Onestamente, la maggior parte di ciò che puoi vedere/fare con Messenger Kids sono cose che abbiamo trattato nella sezione Gestione dell'account Messenger di tuo figlio sopra. Puoi aggiungere e rimuovere i contatti per loro, ma oltre è piuttosto semplice.

Poiché tuo figlio desidera chattare con più persone, dovrai anche approvare tali richieste, che si tratti di quelle di altri che richiedono di chattare con tuo figlio o che tuo figlio richieda persone specifiche.

Ovviamente puoi anche eliminare il profilo Messenger Kids di tuo figlio. Questo potrebbe essere un buon strumento di contrattazione se non riescono a mettersi d'accordo.

Per farlo, torna alla pagina delle impostazioni di Messenger Kids, quindi tocca l'icona a forma di matita nell'angolo in alto a destra. Quindi scegli Elimina account.

Annuncio pubblicitario

Dovrai confermarlo, ma una volta fatto, non c'è più.

Le cose extra: segnalazione/blocco dei contatti e controllo dei contenuti

Se qualcuno sta molestando tuo figlio su Messenger Kids, può anche segnalare quella persona, che ti invierà una notifica, ma l'altra persona (o il genitore interessato) non riceverà alcuna notifica.

Il bambino può premere a lungo un messaggio specifico e scegliere l'opzione di segnalazione, oppure fare clic sull'icona a forma di ingranaggio nell'angolo in alto a destra del messaggio aperto, quindi scegliere Segnala.

Quindi chiederà al bambino di spiegare perché sta segnalando l'altra persona, offrendo alcune semplici opzioni come testo preselezionabile. C'è anche un'opzione per aggiungere il proprio testo nella sezione Puoi dirci di più.

Sfortunatamente, da parte dei genitori non fornisce molte informazioni su come perché è stato segnalato l'altro account: né il testo preselezionato né le opzioni puoi dirci più vengono mostrate ai genitori. Invece, un semplice dovresti probabilmente chiederlo a tuo figlio messaggio è offerto.

La buona notizia è che se tuo figlio segnala un commento, Facebook lo esaminerà e poi avviserà l'altro genitore se scopre che viola gli standard della comunità. Ancora una volta, non riveleranno ciò che è stato detto, solo che valeva la pena rimuoverlo.

Annuncio pubblicitario

Se tuo figlio decide di bloccare un contatto, è sostanzialmente la stessa cosa: lo bloccano e riceverai una notifica che ti informa che ha bloccato qualcun altro.

Una volta bloccato, tuo figlio non può sbloccare qualcuno: non esiste una lista nera di cui parlare. Invece, se vuoi sbloccare qualcuno, il genitore può aggiungere nuovamente la persona.

Vale anche la pena ricordare che, durante i test, abbiamo rimosso un contatto dopo averlo segnalato e non siamo stati in grado di aggiungere nuovamente tale contatto. In effetti, quel contatto non si è più presentato. Abbiamo provato a replicare il problema con un contatto diverso ma non ci siamo riusciti. Presumo che si tratti di un bug, ma non è davvero chiaro cosa stesse succedendo. Solo qualcosa di cui essere consapevoli: assicurati che tuo figlio stia rimuovendo solo i contatti con cui non vuole davvero parlare di nuovo, perché c'è una possibilità che possano scomparire per sempre. Forse anche fuori dalla faccia del pianeta.

Abbiamo anche testato alcuni scenari in cui è stato utilizzato un linguaggio inappropriato, parolacce e linguaggio rozzo, su cui l'app non ha fatto nulla. Questo è sia rinfrescante che preoccupante per me: rinfrescante perché permette al bambino di avere libertà e privacy senza che Messenger Kids sembri un fratello maggiore prepotente, ma preoccupante perché mi piacerebbe sapere quando qualcuno dice cose che non dovrebbero essere dette in una conversazione con mio figlio. Specialmente se mio figlio è quello con la bocca da vasino! Tuttavia, possono sempre segnalare il messaggio, nel qual caso volere far sapere al genitore (come ho detto prima).


Facebook non è una di quelle aziende a cui pensi automaticamente quando si tratta di proteggere il tuo bambino o la tua ragazza online. Finora, però, sono super contento di quello che ho visto da Messenger Kids: mi piace il controllo del genitore chi il bambino sta parlando (e chi è il genitore del bambino), il che dovrebbe tenerlo al sicuro dai brividi di Internet. A lungo termine, tuttavia, mi piacerebbe vedere più informazioni fornite al genitore quando un altro utente viene bloccato o segnalato dal bambino, ad esempio perché . Mi piacerebbe anche vedere una sorta di opzione per una notifica se viene utilizzata una determinata parola, forse un elenco personalizzato che può essere inserito dal genitore o qualcosa di simile.

Ovviamente, solo tu puoi decidere cosa ti senti a tuo agio di lasciare fare a tuo figlio online e, sebbene questa app abbia più controllo parentale rispetto alla maggior parte delle altre che ho visto, offre comunque al bambino una certa autonomia. Personalmente, però, penso che questo sia un ottimo inizio e una delle migliori app in circolazione per consentire ai bambini di chattare e videochiamare con i loro amici.

LEGGI SUCCESSIVO
  • › Che cos'è la protezione anticaduta MIL-SPEC?
  • Cyber ​​Monday 2021: le migliori offerte tecnologiche
  • › La cartella del computer è 40: come la star di Xerox ha creato il desktop
  • › Come trovare il tuo Spotify Wrapped 2021
  • › 5 siti Web che ogni utente Linux dovrebbe aggiungere ai segnalibri
  • › Funzioni e formule in Microsoft Excel: qual è la differenza?