Se hai acquistato un PC con Windows 8 o 10 installato, potresti essere sorpreso di scoprire che non c'è lo spazio di archiviazione disponibile come ti aspetteresti in base alle dimensioni del tuo disco rigido. Ciò potrebbe essere dovuto a un paio di motivi, tra cui un'immagine di ripristino di Windows che occupa diversi gigabyte.



È anche possibile che il fornitore del sistema abbia incluso la propria partizione di ripristino. Abbiamo già visto come sia possibile creare un'unità di ripristino ma è anche possibile assumere il pieno controllo del disco rigido rivendicando le partizioni non Windows.

Al giorno d'oggi è piuttosto raro acquistare un sistema che includa i supporti di ripristino. Troppo spesso questi sono inclusi come immagini del disco o una partizione di ripristino avviabile sul disco rigido principale. Sebbene questo sia un ottimo esercizio per ridurre i costi, è possibile che si verifichino problemi nel caso in cui il sistema dovesse subire un guasto o un danneggiamento del disco rigido.

le persone usano ancora irc

Così come è consigliabile archiviare i backup lontano dal resto dei dati, non è necessariamente la migliore idea archiviare i dati di ripristino sulla stessa partizione di Windows stesso: se il tuo disco rigido si guasta, rimarrai a cercare un modo per reinstallare tutto.

Puoi usare il nostro guida precedente alla creazione di supporti di ripristino e seleziona l'opzione per eliminare la partizione di ripristino alla fine di questo processo. Si tratta meno di recuperare spazio e più di avere a disposizione un'opzione di ripristino ragionevole nel caso in cui dovesse accadere il peggio, ma non c'è nulla di male nell'utilizzare meglio lo spazio su disco.

Annuncio pubblicitario

Ma se hai già creato un supporto di ripristino senza eliminare la partizione di ripristino, non tutto è perduto. Allo stesso modo, se il fornitore del tuo computer ha incluso la propria partizione di ripristino o una partizione contenente altri strumenti e utilità, puoi comunque cancellare la partizione.

Usando EaseUS Partition Master – la Home Edition è disponibile gratuitamente – è possibile eliminare le partizioni indesiderate e ridimensionare quelle rimaste per occupare lo spazio rimanente.

È possibile eliminare la partizione utilizzando lo strumento Gestione disco di Windows, ma può essere difficile, o impossibile, ridimensionare le partizioni rimanenti se la partizione di ripristino è apparsa all'inizio del disco prima della partizione C:.

sposta lo schermo intero sul secondo monitor

Prima di iniziare a eliminare qualsiasi partizione, è importante prendersi il tempo necessario per assicurarsi di avere altre opzioni disponibili. Utilizzare il metodo integrato in Windows per creare un'unità USB di ripristino o seguire le istruzioni del fornitore del computer per trasformare la partizione di ripristino creata in un DVD o un'unità USB di ripristino.

Scarica e installa una copia del programma, quindi avvialo. Fare clic sul pulsante Partition Manager e una volta che le unità sono state analizzate, verranno elencate. Fare clic con il tasto destro sulla partizione che si desidera rimuovere, selezionare l'opzione Elimina partizione e fare clic su OK per confermare.

In questa fase non vengono apportate modifiche al disco rigido e puoi mettere in coda un paio di operazioni da eseguire una dopo l'altra. Ora fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità C: e seleziona l'opzione 'Ridimensiona/Sposta partizione'.

Annuncio pubblicitario

Trascina il nodo di sinistra della barra delle partizioni completamente a sinistra in modo che occupi tutto lo spazio disponibile, quindi fai clic su OK.

miglior controller snes per pc

Fai clic sul pulsante Applica nella barra degli strumenti principale del programma e puoi sederti e aspettare che lo strumento faccia la sua magia. Quanto tempo dovrai aspettare dipenderà in gran parte dalla quantità di dati che hai memorizzato sul tuo disco rigido, ma quando sarà finito avrai riacquistato il pieno controllo del tuo disco e sarai in grado di mettere in atto il tuo piano di ripristino luogo, indipendentemente dal fatto che ciò comporti l'utilizzo di uno strumento di backup o di un'utilità di imaging del disco.

LEGGI SUCCESSIVO