Una CPU Intel Core i7 di ottava generazione installata su una scheda madre.

yishii/Shutterstock.com

Spostati RPM 2.0 Nota: i requisiti di generazione della CPU di Windows 11 sono ancora più confusi. Windows 11 richiede almeno una CPU Intel di ottava generazione o un processore AMD Ryzen 2000. Microsoft non riesce a spiegare chiaramente il motivo e la società sta già facendo marcia indietro su questo.



disegnare strutture chimiche in parole

Quali CPU supporta ufficialmente Windows 11?

Subito dopo L'annuncio di Windows 11 , Microsoft aveva diverse pagine Web contraddittorie che elencavano diversi requisiti della CPU. Tuttavia, dopo i primi giorni, la comunicazione dell'azienda era diventata più chiara. Secondo Microsoft, Windows 11 garantirà il supporto solo alle seguenti CPU:

Questi requisiti sono enunciati sul funzionario di Microsoft Pagina di compatibilità con Windows 11 . (Windows 11 su ARM supporterà anche solo alcuni processori Qualcomm Snapdragon .)

Intel ha lanciato i suoi chip di ottava generazione nel 2017 e AMD ha lanciato i processori Ryzen di seconda generazione nel 2018, quindi Windows richiede alcune CPU seriamente recenti! Considerando che Windows 10 supportava la maggior parte delle CPU su cui girava Windows 7, questo è un grande cambiamento.

IMPARENTATO: Perché Windows 11 ha bisogno di TPM 2.0?

Che dire delle CPU di settima generazione e precedenti?

Laptop e tablet con Windows 11.

Microsoft

Inizialmente, la documentazione sulla compatibilità di Microsoft diceva che alcune CPU meno recenti, incluse le CPU Intel di settima generazione, sarebbero state parzialmente supportate. In particolare, Microsoft ha affermato che le persone con queste CPU sarebbero autorizzate a eseguire l'aggiornamento, ma il processo di aggiornamento avviserà le persone che le loro CPU non sono supportate correttamente e sconsiglia l'aggiornamento.

Annuncio pubblicitario

Questo è stato poco modificato della pagina web di Microsoft. Più tardi, Microsoft ha cambiato idea ancora una volta e ha resistito un post sul blog spiegando Requisiti minimi di sistema di Windows 11 .

A partire dal 28 giugno 2021, Microsoft afferma che verificherà se i processori Intel di settima generazione e AMD Zen 1 potrebbero eseguire Windows 11 durante il processo di Insider Preview . Nello specifico, il team di Windows scrive:

Quando rilasceremo Windows Insider e collaboreremo con i nostri OEM, testeremo per identificare i dispositivi con Intel di settima generazione e AMD Zen 1 che potrebbero soddisfare i nostri principi. Ci impegniamo a condividere con te gli aggiornamenti sui risultati dei nostri test nel tempo, oltre a condividere ulteriori blog tecnici.

aggiungi l'intestazione ai fogli di Google

Naturalmente, questo di per sé è piuttosto confuso: Microsoft consentirà l'aggiornamento solo per dispositivi specifici con questi processori anziché per tutti i dispositivi con questi processori? Chissà! Microsoft non ha ancora deciso.

Ecco un'altra ruga: In la versione iniziale di questo post sul blog, il team di Windows di Microsoft ha scritto che era sicuro che le vecchie CPU non sarebbero state supportate:

Sappiamo anche che i dispositivi in ​​esecuzione su Intel di sesta generazione e AMD pre-Zen non [incontreranno i nostri principi in materia di sicurezza e affidabilità.]

Microsoft ha rapidamente modificato questa riga dal suo post sul blog senza ulteriori commenti, quindi non è chiaro se Microsoft si atterrà al blocco delle CPU di sesta generazione e precedenti.

IMPARENTATO: Come installare Windows 11 su un PC non supportato

Perché Microsoft dice che Windows 11 è così severo?

La vera domanda è perché Windows 11 è così severo sul supporto della CPU. Dopo essere stato in grado di aggiornare i computer da Windows 7 a Windows 8 a Windows 10, è piuttosto fastidioso. (Ok, forse hai saltato Windows 8.)

Annuncio pubblicitario

Microsoft è parlando molto di sicurezza . Come con il requisito hardware TPM 2.0, la richiesta di una CPU moderna garantisce l'accesso alle funzionalità di sicurezza più recenti. Ciò comprende sicurezza basata sulla virtualizzazione e integrità del codice protetto dall'hypervisor abilitato sempre ed essere predefinito su tutti i PC Windows 11. Grazie a TPM 2.0, tutti i PC Windows 11 possono disporre di Device Encryption per archiviare i file in forma crittografata. Avranno anche tutti Secure Boot, proteggendo il processo di avvio dal malware.

La sicurezza è il primo principio che Microsoft afferma che sta guidando i requisiti della CPU. Il secondo è l'affidabilità. Microsoft scrive che le CPU che hanno adottato il nuovo Modello del driver di Windows …stanno ottenendo un'esperienza senza arresti anomali del 99,8%.

Il terzo principio è che le CPU siano compatibili con le app che utilizzi con i fondamenti di > 1 GHz, processori a 2 core, 4 GB di memoria e 64 GB di spazio di archiviazione. Ovviamente, questo non ha molto a che fare con la generazione della CPU.

cos'è la modalità offline di Spotify

Microsoft non parlerà dello spettro nella stanza

CPU stilizzate con loghi Spectre e Meltdown.

VLADGRIN/Shutterstock.com

C'è qualcosa che non quadra qui. I requisiti di sicurezza di Microsoft richiedono davvero una CPU realizzata negli ultimi anni prima del rilascio di Windows 11?

tutte le pagine // di Chrome

Beh, forse lo fanno. Ecco una teoria:

All'inizio del 2018, abbiamo appreso che le moderne CPU erano affette da gravi difetti di progettazione che consentivano il Attacchi dal canale laterale Spectre e Meltdown . Microsoft ha dovuto rilasciare patch per Windows che rallentavano i PC con CPU meno recenti . Ciò consente a Windows di aggirare i problemi di sicurezza in queste CPU.

Annuncio pubblicitario

Spectre non era solo. L'attacco ZombieLoad ha funzionato in modo simile ed è stato scoperto anche nel 2018. Dopo che ZombieLoad è stato annunciato nel 2019, lo abbiamo scritto solo le nuove CPU potrebbero davvero riparare ZombieLoad, Spectre e attacchi simili . Intel (e altri produttori di CPU, in una certa misura) dovrebbero riprogettare i loro progetti di CPU per correggere veramente queste debolezze di sicurezza.

Intel ha detto che Spectre e Meltdown sono stati affrontati con modifiche a livello hardware a partire dalle CPU Intel di ottava generazione.

Non è interessante che Windows 11 richieda CPU di ottava generazione o più recenti? Immaginiamo che questo sia correlato.

Naturalmente, Microsoft non sta urlando dai tetti che i PC con CPU meno recenti che eseguono Windows 10 sono fondamentalmente insicuri a livello hardware rispetto ai nuovi dispositivi. Non andrebbe bene per gli affari. Ma sembra che Microsoft voglia trasferire tranquillamente tutti al nuovo hardware, quindi Microsoft sa che deve supportare solo Windows 11 sulle CPU con queste correzioni di sicurezza.

Windows 10 è ancora supportato fino al 2025

Vale la pena ricordare che Windows 10 sarà ancora ufficialmente supportato con aggiornamenti di sicurezza fino al 14 ottobre 2025 . Se disponi di un PC con una CPU precedente che non può essere aggiornata, puoi continuare a utilizzare Windows 10 con gli aggiornamenti di sicurezza per gli anni a venire.

Anche se hai intenzione di rimanere con Windows 10 per i prossimi anni, probabilmente vorrai comunque un nuovo PC prima di ottobre 2025. A quel punto, puoi ottenere un sistema più recente che supporti i requisiti più elevati di Windows 11.

IMPARENTATO: Quando Microsoft smetterà di supportare Windows 10?

LEGGI SUCCESSIVO